Un minuto di silenzio per chi piange quasi certamente in solitudine

22.04.2021

Di Mirko G. Rauso


tutto significa tutto

nella miseria


confini da affilare


rocce intere


da ingoiare

esserlo



così


fuori da tutti


sembra difficile


non di nuovo


ti apri


un volo


mi inviti dentro


per una tazza


di vino e gin


posso dividere me stesso


sempre di più


pagare i lunghi dividendi


a tutto ciò che sei


avevo paura di scomparire tra le tue fauci

medicine


in vacanza


inviti


tutti aperti


prendimi a calci


nel pavimento


oh, sono sangue


attraverso


le incanalature


i marmi


le fessure


la sfera


oh, è veleno


prega per il mio aiuto


sono io


che prego


per il tuo


ritorna


siamo all'inferno


teste sul muro


senti che tutto gira?


tutto gira